Cammino di Assisi - cammino ufficiale di San Francesco   Città del Cammino

”Vade Francisco et repara domum meam”

Link: Vita e opera di Francesco

Assisi Way - Via di Francesco e di Antonio,
dall'eremo di Montepaolo all'eremo della Verna per giungere alla basilica Papale di Assisi.


Da Antonio .... a Francesco .. dalla Purezza dell'Eloquio ..... ... all'Alter Christus ..... un primo Passo???? ..... per un Divenire.... Senza Tempo.....

...si, è giunta l'ora di partire.....

Ecco un vero pellegrinaggio sui sentieri originali di Francesco:

Nel 2002 dopo essere arrivati a piedi ad Assisi, sorge l'intento di ideare e dedicare un cammino a Francesco et Antonio, due lampade che nel tardo medioevo hanno illuminato una chiesa oramai decadente, et in un solo decennio, il fervore della loro Fede, ha ridato nuovo vigore alla devozione Evangelica, presso ogni popalazione.

... dopo alcuni anni di ricerca ed approfondimento sulla cultura del pellegrinaggio in Italia, che purtroppo era andata completamente persa, con molte complessità abbiamo ricreato un percorso assai attinente agli antichi luoghi francescani, creando il presupposto per far vivere sicuramente non solo uno splendido cammino, ma anche un Grande Viaggio interiore;... in particolare per chi in questa epoca assai dispersiva, ha la necessità di guardarsi dentro per un bilancio esistenziale del Suo Andare, onde riscoprire la radicalità del proprio Essere, che diventerà un ottimo ausilio per riprogrammare eventualmente il suo A-venire.

Si è voluto creare anche una serie di accoglienze morigerate et in linea con gli intenti di ogni pellegrino; per evitare che avvenga come in altri cammini (dacchè oggi, questo fa moda, cosicchè stanno sorgendo come funghi), più che altro, rivolti ad una esigenza turistica o di immagine teritoriale, che trasforma il pellegrino in cliente, alterando il sapore di una fraterna accoglienza.

……è bene creare nuove opportunità per vivere sempre meglio la nostra Essenzialità, dacchè in questa epoca così inflazionata di superfluo, ci faccia riprendere gli indelebili sentieri di Amore e Fratellanza che ci hanno lasciato come eredità Questi Nostri Fratelli, per difenderci dalla travolgente robotizzazione che sta annientando la nostra individuale creatività , rendendoci dipendenti e schiavi del progresso.

.......... si!.. è ora di trovare un barlume di lucidità??..... ......Talithà Kum!!!!!....(l'Attino che fa trovare la Forza per Andare, senza più voltarsi indietro..Si!!... è giunta l'Ora di Partire) ... risvegliando quel coraggio che già vive in Noi, per uscire da questa indolente prigionia??......

Pax et Bonum.

N.B....Sant'Antonio portoghese di nascita, troverà come prima dimora italiana l'eremo di Montepaolo, dove si è fatto ultimo servendo tutti i suoi confratelli, pur essendo assai istruito alla sacre scritture essendo anche sacerdote ( Francesco lo chiamava??... Mio Vescovo). In due anni trascende la sua parte umana, diventa Provinciale delle Romagne perdiventare itinerante del Vangelo è verrà eletto come "grande taumaturco del cristianesimo"; per finire??... quando era in vita era conosciuto come Antonio da Forlì, mentre ain Portogallo ha preso l'appellativo di Antonio da Lisbona, mentre da noi ha preso quello della città dove morto, dove ha vissuto appena sei mesi.

Links per conoscere L'opera di Sant'Antonio: L'opera di San Francesco

Home